Archivio mensile:maggio 2014

torneo_prota

Fase finale del V torneo Prota

Tutto pronto per le finali della V Edizione del Torneo Regionale di Calcio intitolato alla memoria di Giuseppe Prota , giovane arbitro di Eccellenza appartenente alla Sezione di Ercolano, scomparso tragicamente nel 2009 in un incidente stradale mentre si recava, insieme ad altri colleghi, a vedere una partita.

Come ogni anno “teatro” della manifestazione sarà lo Stadio “Raffaele Solaro” di Ercolano dove il 2 Giugno con inizio alle ore 17 si affronteranno per la Finale Fair Play le sezione di Ercolano e di Torre Annunziata. Alle ore 19 a contendersi la Coppa Regionale ci saranno Napoli e Nola che si ritrovano in finale per la terza volta su cinque edizioni, in una sfida affascinante tra due sezioni che oltre a primeggiare in campo regionale annoverano molti successi nei tornei nazionali.

Un torneo che si arricchisce sempre di più anno dopo anno grazie alla partecipazione di tutte le sezioni campane, che sta diventando uno dei più importanti eventi associativi della regione e che riesce ad aggregare fra di loro più associati di diverse sezioni. Infatti sono ben 72 le gare dispute da novembre ad oggi prima di arrivare alle Finali.
Grande attesa per le finali e soprattutto saranno messe in atto grandi iniziative (al momento top secret) che accompagneranno  gli arbitri-calciatori in campo prima del fischio d’inizio.
La serata si concluderà con una cena in un ristorante alla pendici del Vesuvio dove avverranno le premiazioni.

Non ci resta quindi che gremire gli spalti e goderci tutti insieme lo spettacolo!

IMG_0148

La selezione delle nuove proposte

E’ sul terreno di gioco dello stadio Liguori di Torre del Greco che la Commissione regionale, presieduta da Virginio Quartuccio, ha voluto verificare la forma atletica degli arbitri e degli assistenti che intende proporre al Comitato Nazionale per il passaggio alla Commissione Nazionale Arbitri Interregionale, il primo gradino delle commissioni nazionali per gli aribitri, e alla CAN D per gli assistenti. A fare gli onori di casa il Presidente della sezione di Torre del Greco, Antonio D’Antonio, che ha calorosamente accolto gli atleti arbitri che la Commissione Regionale ha selezionato per questo delicato ed ultimo test. Gli arbitri e gli assistenti non hanno tradito le aspettative dei loro “allenatori” superando brillantemente gli stessi test che affronteranno all’ingresso nelle rispettive Commissioni Nazionali. Ma, poiché l’arbitro è un atleta e giudice non poteva mancare la verifica del regolamento, così il gruppo, al termine dei test atletici, si è unito agli osservatori per affrontare i quiz sul regolamento. La straordinaria presenza del componente della Commissione Arbitri Interregionale, Maurizio Toscano, arbitro della sezione di Torre del Greco, ha offerto ai futuri arbitri e osservatori CAI la rara opportunità di ascoltare dalla viva voce di uno dei componenti della Commissione Nazionale quali sono gli standard richiesti e di comprendere che la strada davanti è bella e avvincente ma è al tempo stesso sempre più stretta e sempre più in salita. Si è passato infine all’analisi tecnica delle gare di Play Off e Play Out dirette nelle ultime due settimane. Così con il conforto delle immagini gli arbitri, gli osservatori, gli assistenti e gli OT hanno discusso a mente fredda le scelte fatte in campo in questi delicati match che valevano una stagione.

Raduno Eccellenza

L’ultimo raduno di Eccellenza

A Torre del Greco, martedì 13 maggio 2014, si terrà l’ultimo raduno regionale di Eccellenza. Il presidente regionale Virginio Quartuccio parlerà ai 12 arbitri di eccellenza, ai 13 assistenti arbitrali e ai 5 Osservatori Arbitrali. Per loro è l’ultimo raduno regionale. Sarà una giornata molto intensa e sarà vissuta all’insegna del rispetto delle regole, della solidarietà e della fratellanza. Dunque, martedì 13 Maggio alle ore 11, i fischietti campani sosterranno i test atletici sullo storico campo di Torre del Greco “ Liguori”. “Vogliamo preparare i nostri fischietti nel migliore dei modi. Non devono trovarsi impreparati nei test atletici. Gli arbitri faranno i test atletici come previsto nelle categorie nazionali”. Insomma il presidente Quartuccio pensa già al futuro e vuole dare i consigli necessari ai giovani arbitri campani. “I numeri parlano chiaro, questi sono i giovani che rappresenteranno la Campania. Una cosa è certa: abbiamo preso i migliori, gli arbitri che durante il campionato di Eccellenza, grazie alle loro prestazioni sono risultati eccellenti”. Nel pomeriggio, gli arbitri, gli assistenti arbitrali e Osservatori Arbitrali si porteranno all’hotel Marad di Torre del Greco dove sosteranno i quiz sulle regole del gioco e tutti gli approfondimenti tecnici in aula.
Saranno presenti anche i componenti del Comitato arbitri regionali, con il vice presidente Oreste Alfano e il coordinatore Massimo Costa. Ci sarà anche il vice presidente dell’ Aia Narciso Pisacreta.

Giovanni Aruta

SAMSUNG-CSC

Raduno Play Off e Play Out Agropoli 18/04/2014

Paradossi del calcio moderno: i campionati sono finiti, ma la stagione entra nel vivo. Il momento dei play-off e dei play-out sotto molti punti di vista rappresenta quello più alto della stagione. Quanto meno dal punto di vista emotivo. Anche per gli arbitri di Eccellenza e Promozione, dopo una stagione tutto sommato positiva, arriva il momento più delicato. Qui non c’è domani. Le squadre si giocano tutto, un errore può compromettere una stagione. Discorso che vale per i calciatori, per gli allenatori, ma anche e soprattutto per gli arbitri. Proprio per questo il loro “allenatore”, Virginio Quartuccio (Presidente del Comitato Regionale Arbitri), ha voluto riunirli in un conclave tecnico di grande valenza. Per valutare insieme la stagione, per fare i test fisici, e per capire, in fin dei conti, a chi affidare le partite più importanti in assoluto, le gare di play-off e play-out in programma domenica 4 maggio.

Il raduno degli arbitri campani è iniziato martedì 15 aprile ad Agropoli e vi hanno partecipato ben 20 Direttori di gara, 21 Assistenti Arbitrali ed 8 Osservatori.
Gli Arbitri e gli Assistenti hanno effettuato i test atletici allo Stadio Comunale di Agropoli, presente il Presidente Regionale Virginio Quartuccio e la sua squadra. Sia gli arbitri che gli assistenti sono risultati in ottime condizioni atletiche.
Nel pomeriggio il lavoro si è svolto presso la sezione di Agropoli, dove i giovani Arbitri, gli Assistenti e gli Osservatori hanno svolto i test tecnici, alla presenza del componente del Settore Tecnico, Roberto Ronga. Il Presidente Quartuccio ha mostrato alla sua squadra numerosi filmati, appositamente predisposti e divisi per argomento, oltre a far effettuare specifiche “match analysis” volte a far comprendere le evoluzioni di alcune gare in funzione delle decisioni prese di volta in volta dagli arbitri.
Erano presenti il vice presidente regionale Oreste Alfano, il coordinatore Massimo Costa, i designatori degli assistenti Mario Pacifico e Alfonso Nardi, Carmine Conte e il referente informatico Domenico Vigliotti.
Lo stesso Quartuccio si è detto molto soddisfatto del lavoro fatto in questi giorni: “Gli arbitri sono atleti allo stesso modo dei calciatori. Per rendere al meglio devono essere in condizione atletica perfetta. Non solo per essere vicini al gioco, ma anche per essere lucidi al momento di prendere decisioni in poche frazioni di secondo. E’ sempre difficile arbitrare, lo è a maggior ragione in queste circostanze, con partite che valgono una stagione per tutti i protagonisti. I test sono andati molto bene. Ho visto un gruppo pronto e motivatissimo. Abbiamo raccolto elementi utili per le designazioni finali. Posso dire che gli arbitri sono pronti. Un arbitro – continua Quartuccio – è seguito lungo tutta una stagione. E’ chiaro però che queste partite sono importanti anche per chi interpreta lo sport in maniera diversa. La pressione è tanta e saper prendere sotto pressione la giusta decisione è più difficile”.
Una giornata di grande intensità, nella quale il presidente della sezione di Agropoli, Mauro Donato ha fatto gli onori di casa. Da quando ha preso per mano la sua sezione è cresciuta sia in termini di qualità che di numeri. “E’ stata una giornata ricca di emozioni, – dice il presidente Mauro Donato- ho visto tanti giovani arbitri eccellenti. Credo che con questa qualità, la Campania sarà protagonista. Ringrazio il presidente regionale Quartuccio per avermi fatto toccare con la mano il rendimento dei nostri fischietti campani”.