Archivio mensile:settembre 2014

IMG_0072

Cra Campania Raduno di Prima Categoria a Serino (AV)

PICCOLI ARBITRI CRESCONO

A Serino in provincia di Avellino, domenica 21 settembre scorso si è svolto l’incontro Atletico- tecnico di prima categoria.  Piccoli arbitri crescono. E  adire del loro capo, il CRA Virginio Quartuccio, crescono anche molto bene. Infatti 136 ragazzi, età media 17 anni, sono stati in ritiro a Serino in vista del campionato di Prima categoria. Nel giro di due anni i più bravi tra di loro passeranno in Eccellenza e Promozione, per poi sperare di prendere il largo nei campionati nazionali. Tra questi  136 potrebbe esserci l’erede di Guida, l’ultimo campano ad essere nominato Internazionale. Nella mattinata gli arbitri sono stati sottoposti a test atletici sul campo dell’hotel Serino.

Molto soddisfatto del lavoro fatto. Sentite  il designatore della categoria, Peppe Ferro. “Raduni come questi voluti fortemente da noi sono utilissimi per tanti motivi. Innanzitutto ci permettono di monitorare al meglio i ragazzi a disposizione. E’ chiaro che per essere arrivati in Prima categoria sono già molto ben conosciuti, sono quasi ai vertici del loro cammino in ambito regionale. Però per loro si tratta del primo campionato davvero impegnativo che sono chiamati ad arbitrare. Una tappa importnate. Raduni come questi servono per verificare le loro conoscenze tecniche, le loro capacità fisiche, ma anche le loro attitudini mentali. Vivere insieme li aiuta non solo a conoscersi, a scambiarsi le esperienze reciproche, ma li prepara anche, per coloro che avranno la fortuna e la bravura di andare avanti, a questi raduni a livello nazionale. Fa parte del loro processo di crescita”.

C’è una cosa che soddisfa molto i vertici arbitrali. “Il livello medio dei nostri ragazzi- conclude Ferro-  è molto cresciuto. Sia a livello culturale che fisico. Segno che nelle varie sezioni si lavora bene. Certo poi il Guida non nasce tutti i giorni, ed al tempo stesso ha grandi doti naturali, un po’ come il campione che viene sì forgiato in una scuola calcio, ma ha nel dna il segreto del successo. Ma vedere che mediamente sono tutti molto migliorati è segnale che si sta lavorando bene. Anche l’idea di abbassare molto l’età media è importante. Oggi la tendenza è di portare i ragazzi in A molto prima che in passato. Questo vuol dire che bisogna bruciare le tappe soprattutto nelle categorie inferiori. E’ un rischio calcolato, ma il gioco vale la candela”. Nel pomeriggio i ragazzi hanno svolto i quiz tecnici con la presenza del componente del settore tecnico Roberto Ronga.

Molto soddisfatto anche il presidente Quartuccio. “E’ stata una giornata  piena ed esaltanti. Per molti ragazzi è stato il primo raduno, lo ricorderanno per tutta la vita. Per alcuni, molti, sarà forse anche l’ultimo, perché è così che funziona il sistema. Ma anche per loro resterà un ricordo indelebile. Io da allenatore degli arbitri regionali sono molto soddisfatto. Ho visto ragazzi pronti fisicamente e mentalmente ad impegni sempre più pressanti.  Il mio compito, e quello di tutti i miei collaboratori è questo: mettere i ragazzi nelle condizioni di dare il meglio. Poi i migliori emergeranno. E lo dirà il campo. Ho detto loro che il campionato di Prima categoria è difficile e per loro fondamentale. Dovranno dimostrare di crescere di partita in partita. Verranno seguiti e consigliati, poi sta a loro. Ma il solo fatto che sono a questo livello sta d indicare che hanno qualità. Tutti possono farcela, anche se non tutti ce la faranno, ovviamente”.

Giovanni Aruta

IMG_0070

 

 

 

 

 
IMG_0072 IMG_0081 i due designatori di prima categoria- Ferro a sinistra e De Simone a destra IMG_0096 IMG_0092 IMG_0095 IMG_0094

Raduno

Raduno precampionato OTS Sezione di Ariano Irpino

A Bagnoli Irpino in provincia di Avellino si è svolto il raduno precampionato della sezione di Ariano Irpino. Sabato 13 e domenica 14 settembre: una due giorni ricca di contenuti, dove i ragazzi hanno saputo cogliere le giuste motivazioni. Nella giornata di sabato  i giovani arbitri età media  attorno ai 16 anni hanno svolto sul campo sportivo di Bagnoli irpino. Più di 100 ragazzi hanno offerto una condizione atletica buona. Il presidente della sezione di Ariano Irpino Francesco Grasso è felice. “ I miei giovani sono partiti con il piede giusto. La loro preparazione atletica è ottimale, questo è un ottimo inizio. Speriamo che riescono a mantenere questo stato di forma”.  Dopo le prove atletiche gli arbitri OTS hanno assistito a delle simulazioni sul terreno di gioco, con lezioni tenute da Michele Di Cairano (a.e. in forza alla CAN D) e dall’o.a. Liberato Masuccio. “ Dobbiamo far capire ai giovani arbitri lo spostamento e il posizionamento, come stare in campo L’approccio alla gara.  Non c’è dubbio che sul campo di gioco riescono a imparare di più, i nostri giovani. Oltre la conoscenza del regolamento è giusto fare pure pratica sul campo di calcio. Simulare una azione, si apprende di più.  Ci vuole più coraggio. Noi dobbiamo dare tutta la nostra esperienza ai nostri giovani ed i risultati prima  poi vengono”.

I lavori sono proseguiti nella giornata di domenica, sul comprensorio del Laceno, con i consueti quiz tecnici, alla presenza del componente del  settore tecnico Giuseppe Rinaldi. “ Buona la loro conoscenza del regolamento- ha detto Giuseppe Rinaldi- tutti i ragazzi hanno superato  brillantemente i Quiz”. Dopo  a seguire sono stati premiati gli associati promossi nella passata stagione sportiva: l’AA Roberto Pepe, promosso dalla CAN D alla CAN PRO, e gli arbitri Christopher Russo e Giuseppe Melito transitati dall’OTS all’organico in forza al CRA.
Il raduno è terminato  con la spiegazione della Circolare n.1 e Giovanni Belcuore, componente CRA, nonché responsabile calcio a 5, che ha dato importanti disposizioni di carattere tecnico.

“ Sono felice di questi ragazzi- conclude il presidente della sezione di Ariano Irpino Francesco Grasso- una due giorni vissuta all’ insegna della crescita e al miglioramento delle prestazioni arbitrali. Solo con il lavoro  si possono ottenere grossi risultati. La mia sezione è sulla strada giusta”.

Giovanni Aruta

Raduno raduno3[1] Raduno1 RADUNO2

foto gruppo raduno

Regione Campania Sezione di Sapri

Sabato 13 settembre 2014 si è tenuto, a Torre Orsaia (SA), l’annuale Raduno pre-campionato della Sezione Aia di Sapri. Una giornata trascorsa all’insegna della passione, dell’impegno, delle prove, dell’amicizia, dell’esperienza. Presenti , insieme all’intero Consiglio direttivo sezionale, il Vice Presidente CRA Oreste Alfano, il componente del settore tecnico nazionale Roberto Ronga, l’Assessore allo Sport di Torre Orsaia il Sign. Costanzo. La mattinata è iniziata alle ore 8,30 con i test atletici svoltisi sul campo da gioco di Torre Orsaia: i ragazzi hanno superato brillantemente tali prove, tra la soddisfazione e il plauso dei presenti. A seguire, una interessante lezione pratica sul posizionamento e sullo spostamento sul terreno di gioco, tenuta da Ronga e Tulimieri.  Alle ore 13,30 , alla “Lanterna Verde”, tutti i presenti si sono riuniti per pranzo. Le attività sono riprese alle ore 15,30,  con la trattazione e lo svolgimento dei quiz sul Regolamento per Arbitri e Osservatori, superati da quasi tutti.  In seguito, alle ore 17,30, si è tenuta la Riunione tecnica, della quale il primo oggetto posto all’attenzione degli aderenti è stato la lettura della Circolare numero 1

In seguito, il Presidente Tulimieri ha illustrato le disposizioni in vista della nuova Stagione Sportiva 2014/2015, spronando gli associati a continuare nel loro operato con costanza, interesse, grinta e responsabilità e dando il benvenuto anche ai nuovi associati. “Come ogni anno, il raduno precampionato è, per me, importante sprone iniziale per l’anno che ci aspetta – commenta Tulimieri – e mi auguro che, come sempre, sia l’inizio di un nuovo e ricco percorso formativo e non solo per ciascuno di noi. Approfitto di questo momento per porgere i miei ringraziamenti al Consiglio Direttivo, sempre pronto e presente e senza il quale davvero la sezione di Sapri non sarebbe ciò che è. Un grazie particolare agli ospiti e amici presenti che hanno reso ulteriormente rilevante l’intero svolgersi della giornata. Un in bocca al lupo di cuore a tutti gli associati, in particolare alle nuove leve. Speriamo, anche quest’anno, di avere grandi soddisfazioni e l’onore di ospitare illustri personaggi che possano contribuire, come sempre è stato, alla nostra formazione, alla nostra crescita, allo spessore qualitativo e quantitativo della sezione stessa, ad aumentare i grandi risultati finora raggiunti. Grazie a tutti e in bocca al lupo! Buon anno!”

Giovanni Aruta

Foto n°1: Alfano, Russo e Tulimieri

Foto n°2: Tulimieri e Ronga

Foto n°3: Ronga raduno

Foto n°4: Foto di gruppo raduno

alfano russo tulimieri tulimieri ronga Ronga raduno (1)

foto gruppo raduno

IMG-20140915-WA0026 (1)

Regione Campania Sezione di Nola

L’unione fa la forza: questo il messaggio lanciato dal Presidente, Severino Vitale, nella prima riunione tecnica obbligatoria, dello scorso 15 Settembre, occasione per gli arbitri di Nola di riunirsi nella sezione di via Binni, dopo le vacanze estive. E proprio facendo dell’unione il leit-motive del primo incontro stagionale, il Presidente Vitale ha fortemente voluto come ospite Don Aniello Manganiello, ormai di casa nella sezione bruniana, per una benedizione alla stagione che verrà, ma soprattutto per portare un messaggio, prontamente affidato alle tanto efficaci parole del graditissimo ospite: “In tempi in cui anche lo Stato sembra piegarsi a determinate logiche, criminali e anti-istituzionali, voi dovete rimanere una forza portante, giudici inarrestabili, una certezza per i giocatori in campo. Dover decidere al momento giusto, nella maniera più opportuna, è un compito difficilissimo, il vostro ruolo va riconosciuto da tutti”. Prima e dopo le parole di Don Aniello, il Presidente ha introdotto la stagione, salutando i presenti e ricordando quanto sia importante vivere la sezione ma, soprattutto, mettere insieme un gruppo coeso: “La funzione che la sezione continua a rivestire è fondamentale. Ma non crediamo di poter andare lontano senza far parte di un gruppo. Solo insieme, lavorando nella stessa direzione, si può puntare ad una crescita, umana e arbitrale, che possa essere costante e solida“. Nell’intervallare i vari interventi, un video (che riproponiamo al termine dell’articolo) ha sintetizzato i concetti più volte sottolineati dal Presidente, con le immagini del passato e del presente della sezione. Subito dopo l’arbitro CAN A Carmine Russo e l’O.A. Giovanni Sasso hanno chiarito alcuni punti della circolare numero 1 della nuove stagione e hanno approfondito gli accorgimenti apportati alla regola 11. Al termine della serata, spazio alle premiazioni: oltre ai ragazzi transitati agli organi tecnici nazionali (Gianpiero Miele in C.A.N. D, Francesco Foresta e Vincenzo Guadagno alla C.A.I.), è stato premiato Giovanni Di Palma, terzo classificato nelle Olimpiadi del Regolamento organizzate dal C.R.A. Campania la scorsa stagione. Infine, spazio al consueto buffet, offerto dai neo promossi a tutti gli associati, con la speranza che questa possa divenire una stagione intensa, anche faticosa, ma feconda di enormi successi.

Vittoria Di Gioia e   Giovanni ArutaIMG-20140915-WA0026 (1)IMG-20140915-WA0041IMG-20140915-WA0031IMG-20140915-WA0055

L'Assistente_Arbitrale_Can_B_Marco_Citro[1]

Regione Campania Sezione di Battipaglia

Se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, come insegna il vecchio adagio, allora la Sezione di Battipaglia è già avanti nel percorso di lavoro di questa stagione 2014 2015.

Nei mesi di Luglio e Agosto infatti, sotto la inesauribile spinta del Presidente Cappelli e la disponibilità e l’abnegazione del responsabile del polo di allenamento sezionale e referente atletico Giuliano Parrella, del responsabile gruppo assistenti CRA Pierpaolo Greco e del neo Organo Tecnico sezionale nonché ex assistente arbitrale Can C Christian D’Amato, presso l’impianto sportivo “Pastena” del comune di Battipaglia, si sono svolti gli allenamenti di preparazione alla stagione sportiva oramai imminente, e che per alcuni colleghi afferenti alle categorie nazionali, già abbondantemente iniziata con i migliori risultati.

Un gruppo compatto di arbitri (di calcio ad undici e calcio a 5) ed assistenti arbitrali, capitanati in primis  dall’Assistente arbitrale Marco Citro anche quest’anno impegnato in Can B. E con lui tutti i nostri ragazzi che da rappresentanti delle categorie nazionali, hanno voluto dimostrare col proprio esempio l’importanza di una preparazione atletica ben strutturata.

Tra esercizi dedicati al fondo e quelli specifici inerenti velocità e progressione, gli allenamenti propedeutici per affrontare al meglio una stagione impegnativa si sono svolti in un clima di cordialità e cameratismo che ha unito i colleghi più giovani ai colleghi più anziani e blasonati, in un connubio che non potrà che far bene alla nostra sezione.

E i risultati si sono subito visti con il passaggio nei ranghi regionali di 4 colleghi della nostra sezione al ruolo di Assistenti Arbitrali, risultai idonei ( e con merito, essendosi classificati nei primi cinque posti della graduatoria) al primo corso per la qualifica ad assistente arbitrale voluto fortemente dal Presidente del CRA Virginio Quartuccio e disputatosi a Nola il 23 Agosto scorso.

Garofalo, Caputo, Bovino e La regina, questi i nomi dei nostri colleghi brillantemente distintisi al raduno regionale, neanche a dirlo sono stati tra i più assidui frequentatori del polo di allenamento estivo, dimostrando risultati alla mano la bontà dell’iniziativa della nostra sezione.

Un’iniziativa che continuerà come ogni anno durante tutto il periodo agonistico, ma che ha visto negli allenamenti di questi mesi estivi un succulento quanto gustoso antipasto.

Giovanni Aruta

Nelle foto:

L’assistente arbitrale Can B Marco Citro

Il presidente Cappelli guida gli allenamenti

Il gruppo al lavoro
L'Assistente_Arbitrale_Can_B_Marco_Citro[1] Il_presidente_Cappelli_guida_gli_allenamenti[1] Gruppo_al_lavoro_(2)[1] Gruppo_al_lavoro[1]

VLUU L100, M100  / Samsung L100, M100

Raduno OTS Sezione di Torre del Greco

Gli arbitri dell’organo tecnico sezionale della sezione di Torre del Greco, agli ordini del Presidente Antonio D’Antonio ed alla presenza del Vice Presidente del CRA Campania Oreste Alfano, si sono radunati lo scorso 11 settembre 2014 presso lo stadio “A. Liguori” della città dei fiori e del corallo. Sotto lo sguardo del preparatore atletico Alberto Ruben Arena, i giovani direttori di gara si sono sottoposti alle consuete prove atletiche, dopo aver effettuato le misurazioni di peso ed altezza. I risultati sono stati più che soddisfacenti, sulla scia di quanto già ottenuto lo scorso anno. Un segnale positivo dai giovani che, nel corso della stagione estiva, hanno saputo mantenere uno stato di forma che consente così di riprendere l’attività agonistica in maniera più agevole. Al termine dei test atletici, l’arbitro CAN-D Gino Garofalo ha intrattenuto sul terreno di gioco i colleghi in materia di posizionamento sulle riprese di gioco e spostamento, elementi fondamentali che, abbinati alla giusta preparazione atletica di base, consentiranno una graduale crescita tecnico-tattica degli arbitri. Nel contesto del raduno OTS, il Presidente sezionale D’Antonio ha avuto la felice intuizione di convocare anche gli assistenti arbitrali in organico al Comitato Regionale Campania, presieduto da Virginio Quartuccio, al fine di tenere una riunione tecnica specifica sul terreno di giuoco. Un incontro che si è rivelato molto interessante ed educativo per gli assistenti grazie alla presenza di Raffaele Vitiello, assistente arbitrale CAN PRO della sezione di Torre del Greco, che ha spiegato quegli accorgimenti utili legati alla specificità del ruolo e che aiuteranno certamente la crescita dei colleghi. Dopo una fugace colazione presso un noto locale alle falde del Vesuvio, dove ha raggiunto il gruppo il componente del Settore Tecnico Giuseppe Rinaldi della sezione di Caserta, la giornata è proseguita nei locali sezionali laddove si sono tenute le lezioni tecniche di rito per aggiornare le disposizioni da rispettare. Nel corso del pomeriggio, sono stati svolti logicamente i quiz tecnici. Davvero interessante è stata la fase successiva  a quella dei quiz quando è stato possibile, grazie al prezioso contributo di Rinaldi, commentare ciascuna domanda, approfondendone gli aspetti ed analizzando le risposte; l’intervento del collega del settore tecnico è proseguito illustrando slides, guardando filmati e prendere visione della circolare n°1. La parte finale dell’intensa giornata trascorsa insieme è stata caratterizzata dall’intervento del Presidente D’Antonio che,  dopo aver ringraziato il collega Rinaldi ed il Vice Presidente CRA Alfano, ha voluto augurare a tutti gli associati una proficua stagione con l’auspicio che la sezione di Torre del Greco possa proseguire nell’attività di valorizzazione dei propri giovani, confermando quanto di buono è stato fatto negli scorsi anni. A nome del Consiglio Direttivo Sezionale, il Presidente ha voluto altresì ribadire la sua vicinanza d’intenti con il Presidente Regionale Virginio Quartuccio a cui viene confermata la totale disponibilità della sezione di Torre del Greco. Sono state consegnate, infine,  le nuove divise azzurre a tutti gli arbitri in organico che si apprestano a vivere una stagione sicuramente proficua.

Ciro GuarinoFoto

Foto 01 (Foto di gruppo)
Foto 02 (Lezione sul campo)
Foto 05 (Test atletici)
Foto 03 (Giuseppe Rinaldi e Oreste Alfano)

 

VLUU L100, M100  / Samsung L100, M100VLUU L100, M100  / Samsung L100, M100VLUU L100, M100  / Samsung L100, M100VLUU L100, M100  / Samsung L100, M100

Messaggio augurale

Carissimi riprendiamo, dopo le bellissime giornate del Raduno Regionale di
Laceno, le nostre attività partendo subito con la Coppa Italia e, successivamente, con il Campionato. Augurare a tutti, Arbitri, Assistenti, Osservatori, CRA nella sua totale composizione, un caloroso “IN BOCCA AL LUPO” è di “routine” mentre quello che sento di esprimere ad ognuno di voi viene dal cuore. Siate attenti, partecipativi, decisi in tutto ciò che sarete chiamati a fare ma sopratutto siate “una squadra” che, come ogni squadra ha un suo “leader” che solo se sarà apprezzato per competenza e capacità decisionale sarà riconosciuto tale da tutti. Non esaltatevi quando “tutto brilla” ma soprattutto non abbattetevi “di fronte alle difficoltà” ma lottate sempre per risalire. Mettete in grande difficoltà l’Organo Tecnico con le vostre prestazioni sempre di elevato spessore ma soprattutto distinguetevi, in questo ambiente dove andrete ad operare, per i comportamenti che dovranno essere sempre “elevati” e mai “supponenti o volgari”. Ricordate quanto ci siamo detti, applicate il Regolamento, siate signori ma non s…… (entrambe iniziano con la consonante “s”), non dimenticate a casa divise, taccuini, matite, bandierine, moduli Amm/Esp (da portare in 4 copie con la carta carbone), riportate nel rapporto di gara che inviate al GS che una Società utilizza numeri di maglia dei calciatori diversi da quella da n.1 a n. 11, la presenza dell’Ambulanza e/o del Medico, la richiesta della Forza Pubblica ecc…. ecc… Cari ragazzi aspetto da ognuno di voi risposte! Noi, la squadra degli AE/AA/OA, NOI siamo pronti! Che si preparino le altre componenti!
Vinca il migliore ma soprattutto Vi chiedo…………..NON MOLLATE MAI!!
Un Grande IN BOCCA AL LUPO
Il VOSTRO AMICO (purtroppo ex Arbitro) Virginio QUARTUCCIO

Presidente CRA CAMPANIA (ancora per quest’anno)

Foto articolo

Il Raduno regionale Pre Campionato

CRA Campania

In località Lago Laceno, in provincia di Avellino, giovedì 28 agosto è iniziato il raduno degli Arbitri campani, terminato sabato 30 agosto. Il Presidente Regionale Virginio Quartuccio ha lavorato su un ottimo gruppo di ben 210 Assistenti Arbitrali e 107 Arbitri di Eccellenza e Promozione, i quali hanno sostenuto le prove atletiche allo Stadio di Bagnoli Irpino.
La giornata di giovedì è stata dedicata agli Assistenti, con i quali si sono allenati quelli della CAN “A” campani, mentre il venerdì gli Arbitri, oltre ad aver svolto i Test Atletici e Tecnici, hanno ricevuto le indicazioni e le disposizione dal Settore Tecnico e dal CRA.
Ai fischietti si sono aggiunti nella giornata di venerdì 29 agosto gli Osservatori Arbitrali, ai quali sono stati sottoposti i Quiz Tecnici e, successivamente, sono state impartite le disposizioni dall’Organo Tecnico Regionale.
Il Presidente Quartuccio, al suo secondo anno di mandato, elogia tutto il gruppo: «Gli Arbitri, gli Assistenti e gli Osservatori sono già pronti per i Campionati. Ho visto un gruppo motivato che ha voglia di fare bene; spero che sia una stagione esaltante per tutte le componenti. Insieme a tutti i componenti CRA abbiamo valutato che era necessario destinare una intera giornata all’incontro tecnico tra gli Arbitri e gli Osservatori affinché venisse fuori non solo una discussione sull’aspetto tecnico della prestazione ma anche formativa e, soprattutto che ci fosse un maggior momento di contatto tra le due componenti che non sono e non saranno antagoniste ma saranno certamente protagoniste».
Successivamente sabato 30 agosto vi è stata la prima consulta, con i 17 presidenti di Sezione della Campania, alla presenza del componente del Comitato nazionale Rosario D’anna e del Vice Presidente A.I.A. Narciso Pisacreta. Il presidente Quartuccio ha relazionato su come intende affrontare questa nuova stagione puntando alla crescita tecnica di giovani arbitri che andranno a dirigere gare delicate soprattutto sotto l’aspetto ambientale. Complimenti da parte di Pisacreta per le iniziative intraprese, le Olimpiadi sul Regolamento ed il Corso di qualificazione per Assistenti, ed un in bocca al lupo per la prossima stagione ricca di soddisfazioni e successi per gli arbitri campani.
Prima della cerimonia di chiusura del Raduno, nella mattinata del 30 agosto, gli Arbitri hanno incontrato il Giudice Sportivo del Comitato Regionale Campania FIGC/LND. Durante la chiusura del raduno vi è stato anche l’intervento del Presidente del Comitato campano Enzo Pastore e del consigliere federale Salvatore Colonna, che hanno elogiato il livello tecnico e atletico dei fischietti regionali. Presente anche il sindaco di Bagnoli Irpino, Nigro, e il Questore di Avellino, Maurizio Ficarra, associato AIA. Ha chiuso i lavori il Vice Presidente dell’AIA, Narciso Pisacreta: «Sono orgoglioso di questa regione che con grande sacrificio riesce sempre a fare grande cose. Bisogna continuare su questa strada, dare il meglio di se stessi e vedrete che i risultati verranno presto. Noi seguiamo con attenzione tutti i giovani che vogliono mettersi in discussione. L’AIA è di tutti, l’importante è dare il proprio contribuito».

Giovanni Aruta

Nelle foto, alcuni momenti del raduno.

IMG_0035Intervento di PisacretaIMG_0017IMG_0021