Archivio mensile:febbraio 2015

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sezione di Torre del Greco

LA VISITA DEL CRA CAMPANIA 

Lo scorso 11 febbraio 2015 la sezione AIA di Torre del Greco ha ospitato la Commissione Regionale Arbitri presieduta dal presidente  Virginio Quartuccio, rinnovando il consueto ed atteso appuntamento annuale.

In un salone gremito di associati, la squadra guidata da Quartuccio si è presentata al gran completo, rinsaldando il proficuo rapporto di collaborazione con la sezione locale presieduta da Antonio D’Antonio. Come al solito, la grande ed appassionata capacità dialettica di Virginio Quartuccio ha dato alla serata quel pizzico di emozione nel ricordare i dirigenti ed amici della gloriosa sezione corallina. Il tempo passa, ma i ricordi rimangono.

A fare gli onori di casa ci ha pensato, con la riconosciuta ospitalità, il Presidente Sezionale Antonio D’Antonio che ha inteso salutare tutti i membri della Commissione intervenuti e ringraziarli per il complesso lavoro quotidiano portato avanti per gestire il gruppo degli arbitri regionali.

Successivamente ha preso la parola Quartuccio che, dopo aver salutato i dirigenti sezionali torresi presenti ricordando i trascorsi tecnici ed associativi, ha voluto scindere il suo intervento in due momenti: il primo, durante il quale sono state illustrate tutte le novità tecniche ed amministrative per l’anno 2015; il secondo, nel corso del quale il Presidente ha passato in rassegna l’andamento degli arbitri ed assistenti arbitrali corallini impegnati nell’organo tecnico regionale, soffermandosi in particolare su quelli impegnati in Eccellenza e Promozione.

Quartuccio si è congratulato con il Presidente D’Antonio per l’ottimo lavoro che il consiglio direttivo sezionale sta svolgendo per preparare al meglio le giovani leve della sezione. Dopo Quartuccio, l’incontro è proseguito con gli interventi degli altri componenti del CRA che hanno approfondito l’andamento delle prestazioni dei colleghi nelle rispettive categorie di appartenenza. Ciro Pegno per gli osservatori arbitrali, Vittorio De Simone per gli arbitri di I° categoria, Giuliana Guarino per gli assistenti arbitrali, Mario Rossi per il calcio a 5, il Vice Presidente del CRA Oreste Alfano per l’OTS.

Soddisfatto per l’andamento stagionale degli associati sezionali, Antonio D’Antonio ha voluto omaggiare Quartuccio e tutta la commissione con un piccolo manufatto locale, tipico della tradizione artigianale torrese.  Il Presidente Quartuccio ha regalato alla sezione una felpa con dedica e firma. Un ricco buffet ha chiuso una serata emozionante e divertente in sezione.

di Ciro Guarino e Giovanni Aruta

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

10492

Sezione di Frattamaggiore

Incontro con Andrea Gervasoni

Andrea Gervasoni, della Sezione di Mantova, è stato ospite della Sezione di Frattamaggiore in un incontro propositivo e pieno di contenuti, al quale hanno partecipato tantissimi arbitri frattesi che hanno voluto conoscere un direttore di gara di Serie A, rendendosi conto, alla fine della serata, di quanti sacrifici occorrono per raggiungere la massima serie.
Andrea Gervasoni ha saputo creare le condizioni per coinvolgere tutti attraverso i filmati delle sue prestazioni; il collega mantovano, ad ogni decisione presa sul campo, chiedeva ad ogni arbitro se la stessa fosse giusta o meno, creando un’atmosfera ottimale con il relatore che ha interagito in pratica con tutta l’assemblea. Gervasoni ha poi dato prova della sua umiltà e della sua maturità arbitrale incitando i ragazzi a non mollare: ha ribadito come al giorno d’oggi, oltre alla conoscenza del regolamento, serva anche un’ottima preparazione atletica.
Il Presidente della Sezione di Frattamaggiore, Michele Affinito, ha dichiarato soddisfatto: «Ringrazio l’AIA che ci ha dato l’opportunità di conoscere gli arbitri della CAN A, soprattutto per i ragazzi che vedono da vicino i nostri migliori direttori di gara. Anche con questo modo nuovo di fare gli incontri creiamo stimoli per i nostri ragazzi. Sono soddisfatto di questo incontro con il collega Gervasoni che ci ha fatto capire come sia difficile arbitrare. I giovani devono essere motivati e avere una cultura trasparente ed onesta».
Presente alla riunione anche l’ex arbitro internazionale Arcangelo Pezzella, che ha elogiato Gervasoni esortando al contempo i fischietti frattesi a migliorare le loro prestazioni arbitrali per raggiungere le categorie nazionali.

di Giovanni Aruta

In alto, da sn. Affinito, Gervasoni e Pezzella. In basso, alcuni momenti della riunione.

SDM_1169

Sezione di Nocera Inferiore

VISITA DEL CRA CAMPANIA ALLA SEZIONE DI NOCERA INFERIORE

Presso la sala congressi del convento “Sant’Antonio di Padova” di Nocera Inferiore, si è tenuta la riunione Tecnica Obbligatoria con ospite il Comitato Regionale Arbitri della Campania.

Il presidente Quartuccio e la quasi totalità dei componenti CRA, hanno incontrato gli associati della Sezione locale, per la consueta visita annuale. A fare gli onori di casa il presidente Salvatore Gubitosa, che nel salutare gli ospiti ha illustrando al CRA l’ampio lavoro e le molteplici iniziative intraprese in questa stagione sportiva:

partendo dal corso Arbitri Nazionale da poco conclusosi, curato dal componente del Settore Tecnico Carmine La Mura e nel corso del quale si sono alternati come relatori i vari Arbitri ed Assistenti Nazionali della Sezione nocerina, corso che ha incrementato la sezione di 27 nuovi Arbitri;

dalla volontà di seguire gli Assistenti Regionali in maniera specifica, pertanto sotto la guida del vicepresidente Luigi Surano, sono stati raggruppati dedicando loro riunioni settimanali e sedute di allenamento dettagliate per il loro ruolo;

per tutti gli associati, a cui verrà distribuito un cd rom contenente regole e quiz sul regolamento, in modo da fornire loro un valido strumento atto a migliorare la conoscenza regolamentare.

Il presidente Quartuccio, nel prendere la parola si è complimentato per la bontà delle iniziative intraprese, ha poi incentrato il suo intervento illustrando agli Arbitri, Assistenti ed Osservatori Nocerini in organico OTR, il loro andamento stagionale, spronando tutti ad impegnarsi al massimo per il proseguo della stagione sportiva al fine di poter ambire a traguardi prestigiosi. Importante il passaggio del Presidente regionale sui tagli subiti dall’AIA ed in particolare dai CRA in questa stagione sportiva, precisando che nonostante le difficoltà oggettive, grazie alla collaborazione di tutte le Sezioni Campane e dei loro Presidenti, si cercherà di limitare al minimo i disagi.

La serata ha poi avuto l’epilogo finale con l’omaggio da parte del CRA alla Sezione di una polo riportante la data della visita, in ricordo della serata trascorsa insieme.

di Giovanni Aruta

20150207_103423_HDR  aia

Regione Campania

CRA Campania

Sabato 7 febbraio dalle 9.30 alle 13.00 presso la sezione di Caserta
si è tenuta una riunione formativa sul nuovo programma Finaia For You,
La riunione è stata organizzata dal Servizio Ispettivo Nazionale in
contemporanea su tutte le regioni d’Italia  al fine di presentare ed
illustrare il nuovo programma di contabilità.
Finaia For You  rappresenta una vera e propria rivoluzione
nell’ambito della contabilità dell’AIA, sostituisce il vecchio Finaia
che è andato in pensione il 31/12/2014.
La riunione è stata condotta da Giovanni Russo componente del Sin e da
Salvatore Pirone componente amministrativo del CRA , hanno partecipato
tutti i Presidenti di sezione nonchè i cassieri, delle  17 sezioni della campania. Un aggiornamento importante che permette alle sezioni una autonomia a creare nuovi modelli di  trasparenza e legalità. L’incontro è stato  presenziato dal  presidente regionale Virginio Quartuccio.

di Giovanni Aruta

20150207_103346_HDR- aia 20150207_103400_HDR  aia 20150207_103423_HDR  aia Pirone, Russo e Quartuccio  aia

IMG_5700

Sezione di Sapri

LA VISITA DI QUARTUCCIO E IL BENVENUTO AI NUOVI ARBITRI

Giovedì  5 Febbraio si è tenuta presso la sala riunioni “Massimo Impieri” della sezione AIA di Sapri, la riunione Tecnica alla quale hanno partecipato come negli anni scorsi, il Presidente del CRA Virginio Quartuccio e i componenti della Commissione Regionale Arbitri : il Vice Presidente CRA Oreste Alfano, il responsabile arbitri Promozione Massimo Costa, Mario Pacifico componente responsabile gruppo Assistenti e Vittorio De Simone addetto e responsabile  1^ ctg e Juniores Regionale.

In una sala gremita e partecipata Quartuccio nel suo seguito intervento ha messo in risalto che per andare avanti in questa meravigliosa avventura, bisogna avere molti stimoli accompagnati dalla  tenacia e dall’impegno, sottolineando più di una volta che questa disciplina ha bisogno di tanta cura per essere portata avanti. Tra i numerosi presenti, molto attenti si sono dimostrati i nuovi arbitri che hanno sostenuto gli esami nel dicembre scorso e precisamente: Maria Grazia Avagliano , Carmine Chiovè ,Giuseppe Cusati, Giovanni Esposito, Silvio Finizola, Gennaro Gallo, Ludovico Garofalo, Francesco Mandola, Giuseppe Montesano, Vincenzo Montesano, Fiorenzo Rinaldi, Francesco Rizzuti e in più due quindicenni che sosterranno gli esami nel mese di marzo prossimo: Benedetta Corinto e Maicol Gentile.

“Logicamente sono, come sempre, soddisfatto e contentissimo per questa serata tenutasi nella nostra piccola-GRANDE sezione. E’ sempre un piacere immenso trasmettere soprattutto ai più giovani l’importanza e la meravigliosa avventura del percorso arbitrale e con la preziosa collaborazione dei componenti CRA con in testa il Presidente Quartuccio, preziosa sia per il personale affetto che mi lega a loro sia per il competente apporto che offrono sempre in questi particolari incontri. Approfitto anche di questo momento per rinnovare i miei ringraziamenti e per augurare un sincero In Bocca al Lupo ai nuovi arrivati, anche da parte del Consiglio Direttivo Sezionale.

di Giovanni Aruta

IMG_5702 FullSizeRender

Il presidente CRA Quartuccio e il Presidente AIA Battipaglia Cappelli

Sezione di Battipaglia

La visita della Commissione Regionale Arbitri

La sezione di Battaglia cresce come qualità e numero: come ogni anno, si perpetua la tradizionale visita presso la nostra sezione, dei componenti del CRA capitanati dal presidente Virginio Quartuccio.

All’incontro di quest’anno non è voluto mancare nessuno, a cominciare dal vicepresidente Alfano, il segretario Russo, e i componenti della Commissione Ferro, Pirone, Costa, Pacifico, Rubino, De Maio, Pegno  e De Simone, oltre agli organi tecnici del C5 Rossi e Belcuore.

Tutti amici della nostra sezione che con piacere, come hanno tenuto a ricordare nei loro interventi, hanno preso parte a quella che oramai è una gradita ricorrenza per tutti noi. Pubblico delle grandi occasioni quindi per la commissione regionale che ha potuto constatare con i propri occhi la forza e l’entusiasmo della compagine battipagliese che attraverso i suoi quasi 150 associati, presenti in gran numero, rappresenta un fiore all’occhiello della regione campana.

Dagli osservatori più anziani ai ragazzi immessi nelle nostre fila con l’ultimo corso, tutti hanno sentito forte il richiamo verso questa Riunione Tecnica Obbligatoria per testimoniare al meglio il proprio impegno e onorare nel modo migliore la visita dei massimi esponenti arbitrali campani.

Microfono quindi al Presidente Virginio Quartuccio, ex arbitro di spicco del panorama nazionale e internazionale, con ben nove anni di militanza in serie A e successivamente dirigente nazionale, il quale ha intrattenuto la platea con un intervento pregnante sugli aspetti salienti della nostra “professione”, puntando l’accento con vigoria sulla disponibilità e sulla voglia di sacrificarsi, oggi più di un tempo, per interpretare al meglio il ruolo di Arbitro.

Non sono mancati i cenni alle novità che stanno animando il nostro mondo, una continua evoluzione tecnologica che può sicuramente rappresentare un valido contributo alla crescita del nostro movimento, ma che al contempo vanno usati in maniera intelligente come nel caso dei social network, ricordando in modo netto che anche quando ci si sveste della divisa da direttore di gara si rimane comunque arbitri.

Un ringraziamento sentito poi è stato quello fatto al presidente sezionale Angelo Cappelli, che con molti dei componenti della Commissione Arbitrale Campana ha lavorato negli anni scorsi nella veste di Organo Tecnico degli assistenti arbitrali e poi rientrato alla base per meglio curare i “suoi” arbitri, e di cui è stato ricordato l’importanza del lavoro svolto dal nostro massimo dirigente sezionale durante la permanenza nella commissione arbitrale regionale.

Gli interventi dei vari Organi Tecnici che si sono succeduti, non hanno fatto altro che confermare la bontà del lavoro svolto in sezione in questi ultimi anni, durante le gestioni Cappelli-Gala, e testimoniato dalle performance dei vari Citro, D’amato, Parrella, Fine e Greco in ambito nazionale.

Menzione speciale per l’intervento degli Organi Tecnici di calcio a 5 che hanno sottolineato con non poco orgoglio da parte nostra, come la sezione di Battipaglia sia sempre tra le capofila a livello regionale per numero di arbitri afferenti agli organici nazionali con in testa i colleghi Lacerra e Francese.

Menzione di merito anche per Alfonso Amato da questo anno nell’organico degli Osservatori regionali del calcio ad undici e che si è ben distinto risultando il primo ad esordire nel campionato di Promozione e soprattutto per i due colleghi della nostra Sezione che hanno raggiunto uno dei traguardi più ambiti della nostra associazione. Antonio Gala, attuale vicepresidente della sezione battipagliese e Antonio Elefante,  già nel consiglio direttivo, sono stati infatti premiati con una targa per festeggiare l’attestato di Benemerenza ricevuto dall’Associazione Italiana Arbitri.

Intervento finale affidato al Presidente Cappelli il quale ha ringraziato tutti gli astanti e gli ospiti numerosi intervenuti, che in tal modo hanno fatto capire e percepire la loro vicinanza alla nostra sezione, un gruppo di amici come ha voluto ricordare, con i quali continuare un interscambio proficuo sempre volto ad un continuo miglioramento e che abbia come obbiettivo finale quello di formare nuove leve pronte a portare sempre più in alto il nome della nostra sezione.

di Carmine Tarantino e Giovanni Aruta

I compnenti della Commissione Il presidente Quartuccio premia il Bnemerito Antonio Elefante Il presidente Quartuccio premia il Bnemerito Antonio Gala Il pubblico presente Momenti dell'incontro

IMG_0020

Regione Campania

Sezione di Salerno

E’ stato presentato a Salerno nella sezione locale degli Arbitri, il protocollo di intesa tra l’Associazione Italiana Arbitri di Salerno e il Centro Universitario Sportivo di Salerno per la realizzazione dei corsi di preparazione al corso per Arbitri di Calcio e Calcio a 5. Presente l’intero staff della Sezione con in testa il Presidente A. B. Pietro Contente ed il Presidente del Cus di Salerno Lorenzo Lentini.  E’ intervenuto il Magnifico Rettore dell’Università di Salerno, prof. Aurelio Tommasetti, e Narciso Pisacreta, Vice Presidente Nazionale dell’AIA nonché associato della sezione.

Parte dalla Campania un preciso messaggio che è rivolto in particolare ai giovani, ma va esteso a tutti coloro che hanno in mano il gioco del calcio. Un messaggio che parla di regole, non solo quelle del giuoco del calcio, che vanno rispettate in campo e fuori dal campo. L’accordo prevede che si terranno presso la sede del Cus a Fisciano (SA), sede dell’Università, i corsi per i nuovi arbitri. Tutti i giovani che si iscriveranno all’Università di Salerno potranno partecipare ai corsi per diventare arbitro.

E’ chiaro che al di là della mera facoltà di partecipare ai corsi degli iscritti alla Facoltà di Salerno c’è l’idea di sfruttare la sinergia con mondo universitario. Presente, in rappresentanza del Presidente del CRA Virginio QUARTUCCIO, impegnato a Caserta all’incontro con i Presidenti di Sezione, con il componente del SIN Giovanni RUSSO e con il componente amministrativo CRA Salvatore PIRONE per l’avvio di Finaia4you, nuovo strumento amministrativo dell’AIA, il coordinatore regionale del CRA CAMPANIA Massimo Costa. Soddisfatto il Presidente  della Sezione di Salerno Pietro Contente. “ Un’idea che avevamo messo da tempo in campo. Vogliamo che i nostri giovani  facciano sport  e crescano in un ambiente sano”. Anche l’avvocato Lentini è felice.“ Gli arbitri sono stati la mia passione. Ho conosciuto la storia di Salerno con Pietro D’Elia, Boggi e Fucci. Oggi c’è qualcosa di importante, i nostri giovani devono crescere nella legalità”.

Lo dice molto bene il Vice Presidente Nazionale dell’AIA A. B. Narciso Pisacreta. “Sia noi come AIA che formiamo i giovani arbitri, sia l’Università lavoriamo in uno stesso contesto, quello dei giovani. La loro formazione è quella che sta a cuore a tutti. Ognuno nel suo ambito, sia ben chiaro, ma quello che vorremmo uscisse chiaro da questo progetto è proprio l’idea di lavorare sui giovani in maniera completa. I giovani iscritti all’Università devono capire cosa sia il rispetto delle regole e come imparare ad arbitrare una partita di calcio dà l’idea del rispetto delle regole che è indispensabile per procedere. Al tempo stesso i giovani che si avvicinano al mondo degli arbitri devono avere ben chiaro il valore altamente formativo della preparazione culturale. Vogliamo contribuire tutti insieme a costruire un mondo migliore, fatto di gente che conosce e rispetta le regole, e che conosce il valore della cultura. Abbiamo un grande patrimonio umano in Campania, e su questo dobbiamo investire tempo e risorse: il nostro futuro è nelle mani dei giovani. Dobbiamo offrire loro gli strumenti per diventare uomini migliori”.  

di Giovanni Aruta

Contente, Pisacreta e Lentini Fiorito, D'Elia IMG_0020 IMG_0320 IMG_0322 IMG_0333 IMG_0334 IMG_0337 IMG_0343 IMG_0344

Foto raduno di calcio a 5

Cra Campania

Incontro tecnico di metà campionato per gli arbitri di Calcio a 5

Domenica 25 gennaio scorso, si è tenuto l’ incontro di metà stagione  per arbitri di calcio a 5 regionali di C1 e i migliori di C2 con 13 nuovi immessi dalle sezioni ad Ariano Irpino in provincia di Avellino.

Con i responsabili  Giovanni Belcuore e Mario Rossi  è stata una giornata intensa di lavoro.

I direttori di gara sono stati impegnati presso  il palazzetto dello sport di Ariano Irpino  per effettuare i test atletici con il professor  Rocchetti attraverso  le fotocellule . In un clima di grande unità, i fischietti campani  sono risultati allenati e pronti a dare il meglio di sé.

Poi presso la sezione degli arbitri  di Ariano Irpino, dove è situata all’ interno del palazzetto dello sport , i fischietti campani hanno sostenuto i quiz tecnici. Il presidente della sezione di Ariano Irpino Francesco Grasso ha dato il benvenuto ai giovani arbitri.  Dopo i quiz, ottimo intervento di Mario Rossi e Giovanni Belcuore che hanno  fatto il punto  sui campionati regionali.

Nel pomeriggio presso l’hotel Incontro ad Arianio Irpino, è toccato agli Osservatori Arbitrali  che hanno sostenuto  i quiz tecnici.

Dopo aver risposto ai quesiti tecnici , tutti insieme, gli osservatori e gli arbitri per proseguire con la formazione, la visione dei filmati e alcune indicazioni dei responsabili  Rossi e Belcuore.

Poi c’è stato l’intervento anche di Marcello Toscano componente della Can 5 che ha portato il saluto del responsabile nazionale Massimo Cumbo ed ha spiegato quali  sono le qualità che  gli arbitri regionali devono dimostrare  a livello nazionale.

Giusto atteggiamento, motivazione, gestione degli eventi, team building e body language sono stati gli argomenti che con la visione dei video di gare di diversi campionati hanno accompagnato la discussione in sala.

Prima di concludere la  giornata ancora un impegno con i lavori di gruppo con gli arbitri a colloquio con i loro referenti.   Nella tarda serata a conclusione del raduno tecnico con lezione per gli arbitri con altri filmati per definire la solidarietà tecnica necessaria per un servizio al calcio uguale su tutti i campi.

Una giornata  intensa di formazione e approfondimento tecnico con passione, voglia di confrontarsi e di crescere. La campania arbitrale di calcio a 5 migliora e cresce a misura d’uomo; i risultati sono sotto gli occhi tutti.

di Giovanni Aruta

Foto 1: Belcuore e Rossi premiano un associato

Foto 2: Il Presidente Grasso (Ariano Irpino), Belcuore, Toscano e Rossi

Foto 3: Momenti dei test atletici

Foto 4: Rossi da le disposizioni tecniche agli arbitri

Foto 5: Rossi con il Presidente Grasso

Foto 6: La platea

Foto 7: Toscano (Vice Commissario CAN 5) premia la collega Doriana Mandia

a sx Belcuore e dx Mario Rossi Francesco Grasso a sx, Belcuore, Toscano e Rossi IMG_0241 IMG_0256 IMG_0257 la platea Marcello toscano premia la collega Doriana Mandia

10383

Sezione di Benevento

Entrati quindici neo associati

Dopo circa due mesi di Corso, martedì 27 gennaio è finalmente giunta al termine la preparazione dei quindici aspiranti arbitri. «Un grande in bocca a lupo per questa nuova avventura»; con queste parole il Presidente Francesco Castracane ha accolto i nuovi associati che hanno superato in maniera brillante gli esami e i test atletici. Si conclude positivamente, dunque, il percorso iniziato con le prime lezioni tenute a turno dai vari colleghi disposti a mettere al servizio dei giovani aspiranti direttori di gara la loro esperienza.
La Commissione esaminatrice, davanti alla quale i quindici ragazzi hanno sostenuto la prova finale del Corso Arbitri, era formata da Massimo Costa, (componente del Comitato Regionale Arbitri Campania), dal Presidente di Sezione Francesco Castracane, dal suo Vice Nazzareno Mignone, dall’ottimo collaboratore Vincenzo Orrei ed infine da Paolo Formato, arbitro militante in Can Pro. La parte burocratica del Corso è stata curata dal Segretario Stanislao Genito.
Tutti hanno dimostrato un’ottima conoscenza del Regolamento ricevendo il plauso della Commissione che ha riconosciuto ed apprezzato il lavoro svolto dai docenti del percorso: Paolo Formato, Antonio Caputo, Oscar Ozzella e Luca Cavalli, che con grande impegno hanno trasmesso i principi regolamentari, comportamentali e, inoltre, l’entusiasmo che in un arbitro non devono mai mancare. Il vasto materiale didattico utilizzato, dalle slide ai numerosi filmati, ha reso gli incontri più interessanti, suscitando, durante ogni lezione, una serie d’interventi. Proprio l’assidua partecipazione ed un alto livello d’attenzione hanno permesso ai nuovi fischietti di superare la prova finale, senza alcun problema, dimostrando di avere tutte le carte in regola per far bene. Emozionati tutti i ragazzi, soprattutto nel momento in cui hanno ricevuto la divisa arbitrale che certificava ufficialmente la loro consacrazione ad arbitro.
La Sezione di Benevento quindi, con l’aggiunta di queste quindici unità ringiovanisce ulteriormente l’organico sezionale, uno degli obiettivi portati avanti dal Presidente Francesco Castracane in questi anni di Presidenza. Occorrerà ora aspettare solo la prima designazione, per poter dare ufficialmente il via all’esperienza arbitrale di questi nuovi giovani arbitri.

di Giovanni Aruta

Nelle foto, i neo arbitri dopo l’esame ed un momento della prova finalTest Atletici (1)e.

Commissione esaminatrice