Archivio mensile:luglio 2016

12561

CRA Campania

Immessi quaranta nuovi Assistenti Arbitrali

Mercoledì 22 luglio la Sezione di Nola, guidata dal Presidente Severino Vitale, ha ospitato il terzo Raduno di selezione per gli assistenti da immettere nell’organico del Comitato Regionale Arbitri campano: l’evento ha impegnato più di cento associati provenienti dalle diverse Sezioni del territorio regionale.
I lavori hanno avuto inizio in mattinata presso lo stadio di Nola, dove i partecipanti, sotto l’occhio vigile del Presidente regionale Virginio Quartuccio, hanno sostenuto sia le prove fisiche (Ariet, Agility Test e 5×30 m.), sia prove estetiche circa l’utilizzo della bandierina: sfruttando il terreno di gioco, gli stessi organi tecnici hanno avuto la possibilità di fornire ai futuri assistenti le disposizioni tecniche sui vari posizionamenti da assumere e sulle modalità di segnalazione durante la gara.
Il gruppo selezionabili si è poi trasferito presso l’hotel dei Platani a Nola, dove il Presidente Quartuccio ha sottolineato principalmente quanto sia determinante la passione, la dedizione e il sacrificio per raggiungere gli obiettivi.
Incisivi sono stati anche gli interventi del Settore Tecnico, composto da Salvatore Russo, Mauro Russo, Lello Rotondo, Rosario Angrisani e Giovanni Pentangelo, che hanno voluto augurare alla platea di poter raggiungere risultati gratificanti nel percorso che si sta aprendo dinanzi a loro.
Successivamente la Commissione ha sottoposto ai candidati i test tecnici (ben trenta domande), al termine dei quali sono stati chiariti i quesiti più complessi per indirizzare tutti ad una soluzione definitiva.
Dopo il rinfresco, il Presidente Quartuccio ha impartito disposizioni organizzative per poi dare il via ai colloqui individuali: la selezione si è conclusa con la comunicazione della graduatoria finale che ha visto quaranta nuovi assistenti entrare a far parte dell’organico a disposizione del CRA. Alla fine ai nuovi assistenti arbitrali è stata consegnata la bandierina augurando loro buon lavoro.
Il Presidente Quartuccio dichiara: «Solo attraverso la formazione possiamo far migliorare i nostri giovani. Un tempo gli assistenti arbitrali li davano le Sezioni, noi non conoscevamo nemmeno le loro qualità. Oggi con la selezione prendiamo il meglio». Alla fine dei lavori, il Presidente Quartuccio ha spronato i non ammessi a dare il loro contribuito in Sezione ed a provarci sempre.
Sono stati presenti gli organi tecnici Oreste Alfano, Massimo Costa, Mario Pacifico, Vincenzo Di Maio, Maurizio Toscano e Vincenzo Ripa. Presenti anche il Referente Medico Giuseppe Maio, il Referente Informatica Felice Milito e il collaboratore Carmine Conte.

thumbfooter1_12561 thumbfooter2_12561 thumbfooter3_12561 thumbfooter4_12561 thumbfooter5_12561 thumbfooter6_12561 thumbfooter7_12561

12556

Sezione di Caserta

La festa di fine anno

Quest’anno gli arbitri casertani hanno scelto la località della Vaccheria per celebrare uno dei momenti associativi più importanti dell’anno. Hanno onorato con la loro presenza la serata della Sezione di Caserta il Presidente del Comitato Regionale Arbitri Virginio Quartuccio e i membri della sua Commissione, il Vice Procuratore federale avv. Sorbo, il Vice Delegato FIGC Oreste Manzella e il Presidente del CONI di Caserta Michele De Simone.
É intervenuto, nel corso della cena, anche Carlo Marino, neo Sindaco della città all’ombra della Reggia. «Il vostro è un compito difficile, in campo siete la legge e siete chiamati a decidere bene, anche sotto pressione. – ha esordito il primo cittadino casertano – Questa sera, in questa sala, vedo una comunità, un insieme di giovani e meno giovani accomunati dallo stesso spirito. Se la Provincia di Caserta riesce ad imitare questo esempio di aggregazione allora possiamo davvero affermarci come realtà politica e sociale della Campania».
Ampio spazio è stato poi dedicato ai giovani fischietti promossi nella categoria superiore. Quest’anno Caserta festeggia tre promozioni. I promettenti Nicola Di Giovanni e Sergio Balbo sono stati immessi rispettivamente nell’organico CAN D e CAI, mentre Gianluca Zuzolo in CAN 5. I Presidenti Antonio Pietro Santangelo e Virginio Quartuccio hanno voluto dedicare un grande in bocca al lupo ai giovani direttori di gara che rappresenteranno la Terra di Lavoro in giro per l’Italia. «Gli arbitri rappresentano sempre la Sezione di appartenenza. – ha detto Santangelo rimarcando quanto sia imprescindibile il legame sezionale – Il rispetto delle regole, lo spirito di abnegazione, sono questi i valori che trasmettiamo in Provincia, in Regione e anche a livello Nazionale».
Come di consueto, la serata si è conclusa con il taglio della torta con le autorità sportive ed istituzionali presenti. La stagione è appena conclusa ma gli associati casertani si stanno già preparando per affrontare un nuovo anno ricco di avventure.

di Michele De Stefano e Giovanni Aruta

thumbfooter1_12556 thumbfooter2_12556 thumbfooter3_12556 thumbfooter4_12556 thumbfooter5_12556

12526

Sezione di Avellino

Una festa per dare i riconoscimenti ai più meritevoli

Nei giorni scorsi l’annata della Sezione di Avellino si è conclusa con la tradizionale cena di gala dove vengono festeggiate le risultanze della stagione. Come di consueto, presso un noto locale avellinese, sono tanti gli ospiti che hanno partecipato alla serata: a fare gli onori di casa il Presidente Saverio Zaccaria, che ha ringraziato tutti gli associati per l’impegno profuso e li ha spronati a raggiungere altri traguardi ancora più ambiziosi, celebrando inoltre le promozioni ai ruoli nazionali di Palmieri, Gallo, De Girolamo e Pecora. La Sezione di Avellino vanterà dodici associati a livello nazionale il prossimo anno: segnale che il lavoro fatto nel corso degli anni sta portando a ottimi risultati.
Sono intervenuti il Presidente del CRA Virginio Quartuccio, il quale ha sottolineato l’enorme lavoro alla base che porta poi ad avere ottime risultanze in regione che si traducono in promozioni a livello nazionale, la collaborazione tra le varie componenti che è fondamentale per raggiungere i più ambiti traguardi, e soprattutto ha sottolineato come i più meritevoli vadano avanti, con l’impegno però a lavorare sodo quando si oltrepassano i confini; il commissario del Comitato regionale Campania sen. Cosimo Sibilia, che ha evidenziato il lavoro notevole del suo team di tecnici relativo alla regolarizzazione dei campionati in Campania, e al grande rapporto di collaborazione con gli arbitri; e il Vice-Presidente dell’AIA Narciso Pisacreta, che come sempre ha tenuto un discorso motivazionale per gli arbitri, sottolineando come con il lavoro e con il sacrificio si possono raggiungere grandi risultati, ma soprattutto di essere sempre fieri di ciò che si raggiunge, a prescindere dalla categoria, e di crederci sempre.
Presenti, oltre gli ospiti citati, i nuovi componenti della CAN D, Giancarlo Rubino, della CAI, Paolo Gregoroni, alcuni componenti del CRA e una delegazione del Comitato provinciale di Avellino della FIGC. La serata si e conclusa con il consueto taglio della torta dei neo promossi, con l’auspicio che nei prossimi anni si possano ripetere e aggiungere altri traguardi più prestigiosi.

di Fabio Mattia Festa e Giovanni Aruta

thumbfooter1_12526 thumbfooter2_12526 thumbfooter3_12526

12514

Sezione di Napoli

La festa sezionale 

Nei giorni scorsi si è tenuta la tradizionale cena di fine anno della Sezione di Napoli si è svolta in un clima festoso ed allo stesso tempo pieno anche di gratitudine e commozione. È stata la prima uscita ufficiale del nuovo Presidente Nicola Cavaccini e l’ultima serata di Paolo Gregoroni, salutato da un lungo applauso da parte dei suoi associati.
Il momento conviviale è stato abbinato, come accade ogni anno, ad un momento ludico di karaoke nel quale diversi associati si sono cimentati con discreto successo. Dal conviviale passando per il ludico, si è arrivati al momento atteso dagli associati che per tutto il campionato hanno dato il massimo: le premiazioni.
Al miglior arbitro esordiente, Francesco Illiano, è andato il premio Ciro Vernillo; è stata poi la volta di Orazio Crescenzi, premiato come miglior arbitro a disposizione dell’OTR dal Presidente CRA Virginio Quartuccio; quindi il responsabile degli assistenti Rubino ha premiato Gennaro Russo quale miglior assistente della Sezione a disposizione del CRA. Dal Calcio al Calcio a 5 il passo è breve: l’OT regionale ha premiato Baranov quale miglior arbitro a disposizione dell’OTR.
Momento di commozione c’è stato con l’intervento della moglie dello scomparso prof. Salvatore Lombardi, la cui immagine è ancora ben presente nei cuori degli amici/associati.
La sezione ha poi festeggiato chi da una vita fa parte dell’associazione con passione e dedizione fino ad arrivare al 50esimo anno di tessera: Esposito è stato quindi premiato con una medaglia per la sua anzianità ed ha fatto il suo proverbiale “in bocca al lupo al nuovo Consiglio direttivo e Presidenza”.
Tra i vari ospiti intervenuti l’ex CRA Lombardo Zaroli, il commissario straordinario della FIGC Alberto Ramaglia ed il Vice Presidente nazionale Narciso Pisacreta, che ha chiuso con un suo intervento la piacevole serata: «La Sezione di Napoli ha raggiunto grandi traguardi in questa stagione: – ha esordito il massimo dirigente nazionale – Maresca con il premio ritirato a Bologna poche settimane fa, testimonia quanto di buono è stato fatto. Ai massimi livelli si sono imposti Carbone e Cangiano, una generazione di talenti che la sezione ha supportato sempre in ogni occasione. Sono convinto che Nicola Cavaccini proseguirà sul solco tracciato in questi anni conseguendo risultati analoghi. Un mio pensiero però va agli ultimi – ha concluso Pisacreta – perché coloro che ogni anno vengono avvicendati sono stati anni prima tra i promossi. Questa è la dura legge dell’alternanza negli organici. Ma l’AIA è una grande famiglia che non dimentica, c’è sempre posto per tutti e grande riconoscenza per i sacrifici e l’impegno di coloro i quali sono stati in campo per tanti anni».

di Filippo Cagno e Giovanni Aruta

thumbfooter1_12514 thumbfooter2_12514 thumbfooter3_12514 thumbfooter4_12514 thumbfooter5_12514

12507

Sezione di Ercolano

Alla sezione di Napoli il VII Torneo Prota

La Sezione di Napoli si è aggiudicata la settima edizione del torneo “Giuseppe Prota” battendo in finale il Nola per 2-0, grazie alla doppietta di Fabio Maresca. Il terzo posto è andato alla Sezione di Torre Annunziata che ha battuto quella di Nocera per 2-0, grazie alle reti di D’Ambrosio e Stefano Pagano (Presidente della Sezione).
Un weekend ricco di emozioni ad Agropoli, dove c’è stato un grande momento associativo per la Campania. Una due giorni nei quali si sono svolte le fasi finali della settima edizione del Torneo regionale di Calcio, intitolato alla memoria di Giuseppe Prota, giovane arbitro di Eccellenza della Sezione di Ercolano tragicamente scomparso il 19 maggio 2009 mentre, insieme ad altri colleghi, si recava a Striano per guardare una gara di play-off di Eccellenza.
Un torneo, curato dalla Sezione di Ercolano, che nella prima fase, disputata nei mesi di aprile e maggio, ha visto la partecipazione di tutte le Sezioni campane e che è volta al termine nella due giorni di Agropoli, grazie alla fattiva collaborazione della locale Sezione, guidata dal Presidente Donato Mauro. Una fase finale molto combattuta, con la partecipazione di otto squadre divise in due gironi: il primo composto da Napoli, Benevento, Caserta e Nocera Inferiore, mentre nel secondo girone si sono sfidate Nola, Ercolano, Salerno e Torre Annunziata. Le prime dei due gironi si sono contesi la finale (Napoli e Nola), che si è disputata al Comunale di Santa Maria di Castellabate domenica 26 giugno. A seguire si è tenuto il consueto pranzo di gala con la partecipazione di tutte le Sezioni.
Una manifestazione che vede il coinvolgimento di oltre duecento associati. Erano presenti i diciassette Presidenti delle Sezioni della Campania ed il Presidente regionale Virginio Quartuccio.

di Giovanni Aruta

thumbfooter1_12507 thumbfooter2_12507 thumbfooter3_12507 thumbfooter4_12507 thumbfooter5_12507 thumbfooter6_12507

SAMSUNG CSC

Sezione di Agropoli

Conviviale di fine stagione.

Venerdì 17 giugno 2016 si è tenuto l’atto conclusivo della stagione: la cena conviviale di fine anno e la premiazione degli associati che si sono distinti durante tutto il campionato. In un noto ristorante del Cilento, l’intera sezione con famiglie, amici e simpatizzanti si è riunita per festeggiare tutti insieme i grandi successi dell’annata 2015/2016. Presenti tra gli ospiti il Presidente del C.R.A. Virginio Quartuccio e alcuni membri della sua commissione: Carmine Conte, Felice Milito e Giovanni Belcuore. Prima della torta e delle foto di rito, il Presidente Donato Mauro ha preso la parola e ha ringraziato ogni singolo associato per il contributo che ha apportato durante la stagione per dare lustro alla sezione di Agropoli, ringraziando in maniera particolare il direttivo per l’estenuante lavoro di gruppo e gli associati più giovani che, con il loro entusiasmo e la loro volontà, portano sempre nuove motivazioni per tutta la sezione. Ha preso poi la parola il Presidente Virginio Quartuccio che, ringraziando tutta la sezione per la splendida accoglienza, ha ricordato come Agropoli sia una sezione che lavora in piena sinergia e con la stessa mentalità della commissione regionale, frutto di un lavoro certosino e curato nei minimi dettagli. Ha voluto poi pubblicamente ringraziare Donato Mauro per il suo lavoro instancabile di Presidente di sezione, lodandone il carisma, la passione e la costanza. Prima della torta e delle foto di rito, si sono tenute le premiazioni degli associati, premiati dal C.R.A. e dai suoi componenti. Un brindisi finale ha chiuso ufficialmente la stagione 2015/2016, dando appuntamento a settembre per l’inizio della nuova.

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC

SAMSUNG CSC